Commenta

Raccolta rifiuti nei condomini,
c'è l'accordo: gli appartamenti
sfitti non pagano

Accordo finalmente trovato sulla gestione del servizio di raccolta rifiuti nei condomini cittadini. Dopo le numerose polemiche dei mesi scorsi, specialmente relative alla situazione di grande degrado nel quartiere Cambonino, lo scorso 21 settembre Linea Gestioni (d’intesa con l’Amministrazione Comunale) ha raggiunto l’importante accordo con Anaci e gli Amministratori di Condominio di Cremona, in cui si definiscono alcuni aspetti e modalità operative. A partire dall’ipotizzare la non applicazione del costo di raccolta per unità abitative sfitte o disabitate.

Tra le novità, il lavaggio dei contenitori dell’umido, che verrà effettuato durante la stagione estiva dal 1° giugno al 30 settembre, Linea Gestioni provvederà ad almeno un lavaggio dei bidoni dell’umido dei condomini al costo di 5 euro a bidone. Per quanto riguarda la ripartizione dei corsi di svuotamento dei contenitori, all’interno dei condomini verranno calcolati sulla base degli effettivi servizi svolti durante l’anno. In genere comunque verranno ridotti i costi dei servizi a richiesta: per cambio e lavaggio di contenitori da 120/240/360 litri si passa da 25 euro cad a 15 euro euro cad per il primo contenitore (10 euro cad per i lavaggi successivi al primo); per cambio e lavaggio di contenitori da 770/1100 litri si passa da 28 euro a 18 euro euro per il primo contenitore (10 euro per i lavaggi successivi al primo).

L’accordo prevede anche che in caso di danneggiamenti arrecati a proprietà terze da Linea Gestioni o da aziende incaricate durante i servizi di ritiro dei rifiuti all’interno dei condomini, venga attivata una proceduta specifica finalizzata alla definizione e al risarcimento dell’eventuale danno. “L’accordo, scaturito da un dialogo costruttivo tra le parti, è finalizzato da un lato a disciplinare puntualmente questi servizi e dall’altro a rispondere alle esigenze più volte avanzate dagli Amministratori di condominio della città in ordine alla raccolta differenziata” fa sapere Linea Gestioni in una nota. Esso “consente di onorare gli aspetti economici per i servizi resi da Linea Gestioni nel 2016 e in corso nel 2017. Per quanto riguarda il 2018 e gli anni successivi, le parti si sono impegnate a convenire anticipatamente le modalità di calcolo e le relative competenze”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti