Ultim'ora
Commenta

Scomparsa Sabrina,
ricerche verso la
sospensione

(foto Sessa)

AGGIORNAMENTO ORE 20.15 – Più che una decisione, una presa d’atto, di fatto un passaggio formale obbligato. Fatto sta che la strada è tracciata e si va verso la sospensione delle ricerche di Sabrina Beccalli, secondo quanto si apprende dalla Prefettura. Una notizia circolata già nel pomeriggio di oggi al termine proprio del vertice presieduto dal vice Prefetto, anche se i perlustramenti erano proseguiti con un’attenzione particolare per i corsi d’acqua, dato che gli inquirenti non escludono che la 39enne possa esservi finita o gettata. In casi del genere, è prevista la cessazione delle attività di ricerca dopo 72 ore. Un lasso temporale già superato e forse motivato anche dal ritrovamento di un paio di scarpe in un primo tempo attribuite alla stessa Sabrina, ma che poi non sono risultate essere le sue. Adesso, però, a meno di clamorose svolte in queste ultime ore, le ricerche verranno sospese. Sul fronte indagini, invece, gli inquirenti, in attesa dell’udienza di convalida del fermo di Alessandro Pasini prevista per domani alle 15.00, si sta cercando di ricostruire il quadro delle relazioni di Sabrina e dello stesso Pasini, tanto che nelle prossime ore potrebbe anche essere sentita una donna con il quale si ipotizza che il 45enne in stato di fermo potrebbe avere o avere avuto una storia sentimentale.

AGGIORNAMENTO ORE 18 – Riprendono le ricerche di Sabrina Beccalli. In un primo tempo sospese dopo il vertice in Prefettura di questo pomeriggio, alcuni segnali hanno indotto le autorità a fare una sorta di passo indietro nel tentativo di arrivare ad una svolta decisiva nella ricerca della 39enne.

ORE 17.30 – Saranno sospese le ricerche di Sabrina Beccalli. La decisione è arrivata nel pomeriggio di oggi, giovedì 20 agosto. Attorno ad un tavolo della Prefettura si sono seduti gli attori coinvolti nelle ricerche, a partire dai rappresentanti di Polizia e Carabinieri, oltre a quelli di Questura, Protezione Civile e Vigili del Fuoco e agli esponenti politici, tra cui il sindaco di Crema Stefania Bonaldi. A presiedere la riunione il vice Prefetto Vicario di Cremona Roberta Verrusio Grippa Scafati. La decisione è stata assunta perché il protocollo per la ricerca di persone scomparse prevede che le operazioni possano durare solo un determinato tempo, oltre il quale viene appunto decretata la sospensione delle stesse. Nonostante l’ingente mole di uomini e mezzi dispiegati, a nulla hanno portato le ricerche di questi cinque giorni. Una possibile svolta sembrava essere arrivata nella giornata di ieri, quando a Salvirola nei pressi del canale Vacchelli era stato trovato un paio di scarpe che gli inquirenti attribuiscono a Sabrina. Ma, nonostante questo passo avanti, non si è ancora riuscita a trovare la 39enne. Nel frattempo, nella giornata di domani alle ore 15.00 è fissata l’udienza di convalida davanti al Gip per Alessandro Pasini che si trova attualmente in stato di fermo presso il carcere di Cremona. L’uomo, 45enne cremasco, è indiziato per omicidio e distruzione di cadavere ed è stato immortalato da una telecamera di sorveglianza della frazione di Vergonzana, solo, al volante della Fiat Panda di Sabrina poi trovata carbonizzata in un campo poco distante con a bordo anche il cadavere di un cane.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti