Un bacio in Piazza del Duomo

Data la lontananza sono ormai un paio d’anni che mi perdo la festa del torrone. Per redimermi, lo scorso fine settimana, mio fratello ha lasciato un annuncio sul mio profilo Facebook avvisandomi che, pur essendo oltre Atlantico, quest’anno avrei potuto assistere alla festa del torrone; in diretta.

Scritta da Matteo Dembech

La devastante miopia delle bugie in politica

Berlusconi il 12 novembre, il giorno dopo le sue dimissioni, ha dichiarato: “Rivendico con orgoglio quanto siamo riusciti a fare in questi tre anni e mezzo segnati da una crisi internazionale senza precedenti nella storia”.

Scritta da Benito Fiori

Ponte sul fiume Po: incidenti e vecchi problemi

Egregio Signor Direttore, l’ennesimo incidente della strada sul ponte in ferro fra Cremona e Castelvetro Piacentino della ex statale 10, ripropone ancora una volta il tema del collegamento fra le due sponde del fiume Po, fra Cremona e Castelvetro Piacentino.

Scritta da Ezio Corradi

Solo attraverso larghe intese Berlusconi può salvare il Paese

Caro Direttore, nella situazione in cui versa ora il Governo, preso a fare la conta dei numeri su cui può contare, l’unica vera proposta su cui lavorare è quella che da tempo mette sul tavolo Casini: un governo di unità nazionale.

Scritta da Angelo Zanibelli

Possibile che in Italia sia sempre così difficile isolare i delinquenti?

Egr. direttore, gli episodi di Roma ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, dividono l’Italia, quando invece si dovrebbe trovare solo dignità e coesione, ma il copione è sempre lo stesso. Tutti sanno chi sono i violenti, ma nessuno si è premurato di fare la benché minima azione preventiva.

Scritta da

Corso Vittorio Emanuele: senso unico senza bici ma con parcheggio

Da più di un anno LUCI ˆ Laboratorio Urbano di Civica Iniziativa segnala per iscritto e a voce alle autorità competenti il sistematico mancato rispetto del cartello di sosta e fermata posto all’incrocio tra corso Vittorio Emanuele e via Ala Ponzone da parte di veicoli privati e auto della polizia provinciale e comunale.

Scritta da

C’è una speranza per l’economia del nostro Paese?

Il quadro politico è in fibrillazione e, forse, si aprono speranze perché questo paese abbia la possibilità di affrontare con un minimo di serietà e affidabilità il rischio di un naufragio economico dagli esiti sociali devastanti. Ciò significa affrontare con fermezza il nodo dei nodi: il suo cronico Debito Pubblico.

Scritta da